02.12.2018 ODERZO
Banner

 

ODERZO - OPITERGINA

Oderzo e´ un paese situato a west della citta`di Treviso, Nord Italia, con circa 17000 abitanti, e si trova fra due fiumi il Piave ed il Livenza. Il nome Oderzo provienne dal romano OPITERGIUM, OPI-TERG che vuol dire piazza e mercato.Questa citta era ben conosciuta nel padano veneto ed era frequentata dai mercanti, trafficanti ed era un punto di smistamento di merce. Era un centro molto importante per la Republica di Venezia, poiche`serviva come scudo di difesa contro il nemico.

Oderzo 2b
Oderzo 1b
Oderzo 3b

La parte superiore della Torre.L´orologio segna l´orario.

La parte superiore della Torre.Qui vegliava la guardia l `entrata .

La Torre detta anche Torresina vista dall esterno del centro.

EL TORRESIN DE ODERZO

Oderzo 5b
Oderzo 4b1
Oderzo 7b
Oderzo 6b

L´Angelo d`Oro,La torre, Le prigioni.

La grande porta e piazza vista dal centro di Oderzo.

Oderzo 65b
Oderzo 11b

Ogni statua sul ponte e´ una cultura ed una scienza.

Testimone del passato.

Oderzo 8b
Oderzo 14b

Statua allegorica.

Colone romane di marmo.

Oderzo 18b
Oderzo 9b

Il ponte del Monticano decorato dalle sue  statue.

Casa Saccomani  1524 .con soggetto mitologico.

Oderzo 17b
Oderzo 16b

Statua della scienza e geografia, scultura rimasta salva.

Il fiume Monticano sagro ad Oderzo per il passato.

Oderzo 19b
Oderzo 21b

Con un colpo d´occhio la piazza, il torresin e la chiesa.

Il centro   Opiterginio.

Oderzo 26b
Oderzo 22b

Maestoso complesso del Torresin..

Colonna Opitergina.

Oderzo 25b
Oderzo 20b

Il portale della chiesa dei Caduti in Guerra.

Parte destra della casa Saccomani.

Oderzo 29b
Oderzo 51b

     Leone di S. Marco

Balcone di casa Saccomani.

Oderzo 63b
Oderzo 54b

Il Torresin l´onore di Oderzo a presentarlo.

Un dipinto sulla casa Saccomani.

Oderzo 23b
Oderzo 47b

Casa agricola del passato.

Un sottoportico del XV .

Oderzo 31b
Oderzo 41b

Un dipinto  di Cristo in croce .

Un dipinto della Madonna

Oderzo 48b
Oderzo 50b

Un affresco inconito di data e dipittore su un muro.

Una scultura  su una  parete del duomo.

Oderzo 49b
Oderzo 56b

Ritratto sulla casa Saccomani.

Ritratto sulla casa Saccomani.

Oderzo 55b
Oderzo 61b

Vista del sottoportico del Torresin.

Ritratto sulla casa Saccomani.

Oderzo 66b
Oderzo 68b

Casa angolo con portico sulla strada.

Le prigioni di Oderzo,usate fino al dopo guerra.

Oderzo 27b
Oderzo 62b

Il Torresin fra Duomo e mura.

l I  campanile di Oderzo.

Oderzo 57b
Oderzo 28b

Fra piazza Grande e piazza del Catello resti di uno dei cardini minori della citta` romana di Opitergium.

Oderzo 69b
Oderzo 67b

Vista del campanile fra Duomo e mura.

Complesso di chiesa con sagristia, e camapanile.

Sempre in Piazza Grande si possono ammirare gli affresci cinquecenteschi sulla facciatadel duomo di Oderzo. e sul pallazo Ottoboni-Saccomani attribuiti a Pomponio Amalteo.

Oderzo 70b

IL DUOMO OPITERGINO

Oderzo 71b

 

Oderzo 72b
Oderzo 73b
Oderzo 76b
Oderzo 74b

Il Duomo di San Giovanni Battista di Oderzo, iniziato intorno all'undicesimo secolo e consacrato nel 1535 a san Giovanni Battista, è stato costruito sulle rovine di un antico tempio di Marte.

LA TRADIZIONE DEL MERCATO DI ODERZO

Il mercato di Oderzo.Tradizione da anni. Ogni mercoledi allo stesso posto ed allo stesso orario. Punto di incontro, di comprite, un saluto alla citta`.

Oderzo 42b

Mercato della stoffa casalinga.

Oderzo 43b

Mercato di fiori e  del pesce

Oderzo 44b

Mercato saluni e formaggio.

Oderzo 77b

Mosaico Opitergino  sotto galeria.

Oderzo 45b

Mercato vestiti donne

Oderzo 46b

 Mercato camice borse.

I GIARDINI PUBLICI DI ODERZO

Oderzo 60b
Oderzo 58b Oderzo 59b

Monumento a Luigi Luzzati deputato della circosizione di Oderzo

LA PREISTORIA DI ODERZO

 

Oderzo sorge in un territorio popolato da gente di origine celtica, ed il vero centro fu fondato verso il V secolo a.C dai Veneti , gente provenienti dOell`oltre pianure del Danubio. Questo popolo era dedicato all`agricoltura,all `allevamento di bestiame ed all commercio.La citta`riceve influenza politica-militare-culturale a causa della costruzione della strada consolare Postumia , 148 a.C, collegando la Liguria con Aquilea. Con Augusto, I secolo d.C,Opitergium visse il massimo spendlore economico e storico, era sede di rifornimento per le spedizioni d`oltrealpi, nodo strategico come scalo fluviale confinante con l`Adriatico.

Fu`devastata dai barbari Quadi, e Marcomanni, derubata dagli Unni di Atila e distrutta ancora dai Longobardi. A causa delle devastazioni il popolo si ritiro`nelle lagune fondando la citta`di Eraclea ed anche Equilium (Jesolo) . Queste citta`ed altre sono l`origine della communita`che fara`piu tardi nascere Venezia.

02.12.2018

 

Counter